SEO On page: Ottimizzazione tecnica del sito web

Seo Onpage è un’attività fondamentale che si focalizza sull’ottimizzazione interna del sito web. Quando si vuole posizionare correttamente una pagina o un sito web sui motori di ricerca bisogna prendere in considerazione diversi fattori. Non si arriva in cima alla SERP utilizzando una sola tecnica SEO, ma è l’insieme di queste tecniche a far si che il contenuto risulti Google friendly. Questo ci fa capire che le attività SEO sono diverse. Se però volessimo schematizzare, potremmo dire che, fondamentalmente, le attività si dividono in Seo onpage e offpage.

Cos’è la SEO on page?

La SEO On page è un insieme di tecniche e strategie di ottimizzazione per i motori di ricerca che si concentrano sul sito web stesso. Include l’ottimizzazione del codice del sito web, la creazione di contenuti di qualità, e la ottimizzazione degli elementi del sito web per migliorare il posizionamento nei risultati dei motori di ricerca.

Alcune delle attività più comuni della SEO On page sono:

  1. Ottimizzazione del titolo e della descrizione della pagina: sono gli elementi che compaiono nei risultati di ricerca e devono essere descrittivi e contenere le parole chiave appropriate.
  2. Ottimizzazione dei contenuti: i contenuti del sito web devono essere di qualità, unici e contenere le parole chiave appropriate.
  3. Ottimizzazione dei tag: i tag, come ad esempio H1, H2 e altri, devono essere utilizzati correttamente per indicare la struttura del contenuto e aiutare i motori di ricerca a comprendere il contenuto del sito.
  4. Utilizzo di immagini e altri media: le immagini e i video devono essere ottimizzati per i motori di ricerca, utilizzando tag alt e descrizioni appropriate.
  5. Creazione di una mappa del sito: una mappa del sito aiuta i motori di ricerca a comprendere la struttura del sito e a indicizzare le pagine del sito.
  6. Utilizzo di una URL strutturata: le URL devono essere strutturate in modo da essere facilmente comprensibili per i motori di ricerca.
  7. Ottimizzazione della velocità del sito: la velocità del sito influisce sul posizionamento nei motori di ricerca, perciò è importante ottimizzare la velocità del sito per migliorare l’esperienza utente e il posizionamento.

La SEO On-page è una parte importante dell’ottimizzazione per i motori di ricerca, poiché consente di ottimizzare il proprio sito web in modo da soddisfare i criteri dei motori di ricerca e aumentare la visibilità del sito.

SEO Onpage – Ottimizzazione del codice e struttura del sito

Le attività SEO onpage sono tutte quelle inerenti l’interno della pagina web. Per posizionarla al meglio bisognerà quindi prendere in considerazione tutti i fattori di Posizionamento SEO per poter costruire la pagina nel modo più gradito ai motori di ricerca.

Anche qui possiamo suddividere queste attività in ulteriori due sottogruppi, l’ottimizzazione del codice HTML e della struttura del sito e l’ottimizzazione di contenuti testuali, immagini incluse.

L’ottimizzazione del codice consiste nell’ottimizzare tutte quelle parti del sito che non vengono viste dagli utenti, ma che in termini di posizionamento possono fare la differenza.

Il codice sorgente HTML è quello che viene letto dai browser in modo da mostrare il sito così come viene visto dagli utenti. Riuscire a ottimizzarlo ci darà diversi punti positivi.

Nello specifico, i tag title rivestono una discreta importanza.

Questi tag sono visibili quando si apre una pagina web, in alto e nella SERP. Se il tag è corretto, sia gli utenti che gli spider capiranno subito di cosa parliamo nel nostro sito.

Un articolo molto interessante che spiega questo concetto, assolutamente da leggere lo trovate su Backlinko.

Crea titoli unici e accattivanti per le pagine del tuo sito web.

L’utilizzo del tag <title> è un fattore importante per il buon posizionamento di un sito. Il titolo comunica l’argomento della tua pagina sia agli utenti che al motore di ricerca. Ricorda di utilizzare titoli univoci per ogni pagina e di assicurarti che il tag <title> sia presente all’interno del codice <head> del tuo sito.

Meta Description: elemento importante della SEO Onpage

La meta tag description è un altro punto importante riguardo il codice. Questa deve contenere un messaggio breve, diretto e il più preciso e accattivante possibile.

In questo modo l’utente sarà invogliato a cliccare sul nostro link. Importanti anche i tag Heading che hanno la funzione di rendere più ordinato il testo delimitandone i paragrafi tramite titoli e sottotitoli.

Per consentire una migliore indicizzazione delle pagine è opportuno inserire una sitemap, la mappa del sito.

Il codice deve essere ben scritto e il sito ben strutturato, meglio se con gerarchia ad albero che rende la scansione più semplice ai robot. Ovviamente dovremo verificare che tutti i link presenti nel sito siano funzionanti.

Contenuti originali e ben ottimizzati

Per quanto riguarda i contenuti, invece, è fondamentale la loro pertinenza con la query dell’utente. Il contenuto, non a caso, è sempre “the king”. Il sito dovrà quindi avere contenuti originali e interessanti. Un fattore ancora importante per i contenuti è la keyword.

Questa deve essere inserita all’interno del corpo del testo in modo naturale, infatti, i motori di ricerca hanno un sistema di analisi del testo a livello semantico che penalizza un abuso di ripetizioni della parola chiave.

Meglio utilizzare vari sinonimi. In questo modo il testo sarà molto più naturale e apprezzato dagli utenti, ma anche da Google.

L’errore che troppo spesso si compie è quello di farcire un testo con una miriade di ripetizioni della keyword.

Da qualche tempo ormai è stato asserito che la density non ha più l’importanza che gli veniva attribuita qualche anno fa.

In conclusione si può dire che l’ottimizzazione SEO on-page consiste in tutta una serie di attività inerenti le pagine e il sito atte a favorirne il posizionamento sui motori di ricerca.

Fonti Internazionali che ritengo più affidabili

https://moz.com/blog/category/on-page-seo

https://backlinko.com/seo-checklist

https://backlinko.com/on-page-seo

SEO Checklist – Guida Completa

SEO BASE Checklist

  • 1. Use SEO-Friendly URLs
  • 2. Start Title With Keyword
  • 3. Add Modifiers To Your Title
  • 4. Wrap Your Blog Post Title in an H1 Tag
  • 5. Dazzle with Multimedia
  • 6. Wrap Subheadings in H2 Tags
  • 7. Drop Keyword in First 100 Words
  • 8. Use Responsive Design
  • 9. Use Outbound Links
  • 10. Use Internal Links
  • 11. Boost Site Speed
  • 12. Sprinkle LSI Keywords
  • 13. Image Optimization
  • 14. Use Social Sharing Buttons
  • 15. Post Long Content
  • 16. Boost Dwell Time


Author: Antonio Giannella
Esperto in attività di Web Marketing, nello specifico attività di SEO e Search Advertising. Partner di Google in Italia. Consulente SEO per Ecommerce, lavoro dal 2006 con importanti aziende che operano online nei settori: Arredamento, Viaggi, Editoria, Politica, Trading, Salute, Stampa, Moda, Ho.re.ca.

Lascia un commento